Manduria. Resoconto consiglio comunale 20 Luglio 2021

Si è tenuto nella giornata di martedi 20 Luglio, presso il palazzo di città il consiglio comunale della città di Manduria.
Tra i numerosi ed importantissimi punti all’ordine del giorno il più a lungo trattato è stato quello della Variante urbanistica del centro di raccolta rifiuti di San Pietro in Bevagna sito di fronte all’area naturalistica vincolata La Casa del Parco.
«Voglio precisare che questa amministrazione non ha nulla a che vedere con l’approvazione del centro di raccolta, purtroppo è stata una decisione presa alla leggera dalla commissione straordinaria, io non mi sarei mai azzardato a dare la mia approvazione» ha voluto precisare il Sindaco Pecoraro «Devo, tuttavia, precisare che non si tratta di una discarica a cielo aperto come qualcuno vorrebbe far credere ma di un’ isola ecologia adibita al conferimento degli ingombranti. I lavori per la realizzazione sono già cominciati e bloccare tutto comporterebbe subire un danno erariale e andare in giudizio di fronte al TAR. Oggi dobbiamo a malincuore approvare approvare la variante in attesa di un’altra sistemazione futura.»
Hanno così votato a favore la maggioranza e il consigliere Puglia; si sono astenuti i consiglieri Bullo, Ferretti e Mariggiò, mentre hanno espresso parere contrario i consiglieri Sammarco, Breccia, Duggento, Gentile ed Ingrosso.
 
Ampiamente trattata dal Consiglio è stata la questione della ZTL.
«Quello della ZTL nel centro cittadino è solo un esperimento nato dopo aver ascoltato le richieste di alcuni rappresentanti di categoria e di alcuni commercianti del centro al fine di apportare dei miglioramenti al centro cittadino. Io non ho nessun interesse a volerla mantenere a tutti i costi, anzi, l’idea della ZTL è nata proprio dagli stessi commercianti che ora vorrebbero fosse abolita. Addirittura arrivano richieste protocollate da alcuni commercianti che si trovano ben lontani dalla ZTL e che nulla hanno a che vedere con questa, quindi se dobbiamo toglierla posso revocare senza problemi l’ordinanza» Queste le parole del Sindaco Pecoraro.
 
«La Ztl va fatta, studiata a tavolino con tecnici ed esperti e non dalla sera alla mattina per esperimento, i commercianti del centro hanno subito delle perdite a causa di un esperimento. » La replica del Consigliere Sammarco. Su questo punto il consiglio si pronuncerà in seguito ad un nuovo incontro con i commercianti del centro.
 
Approvato anche il piano  triennale delle opere pubbliche. La discussione di questo punto si è resa necessaria perché il Ministero ha erogato un finanziamento di € 260.000,00 da investire per il rifacimento di strade e marciapiedi. Un’ulteriore occasione per il territorio.
Il Consiglio ha deliberato positivamente anche per quanto riguarda l’approvazione del documento  strategico del commercio. Il Documento Strategico è un piano di riqualificazione e sviluppo del commercio, esso disciplina lo svolgimento delle attività commerciali sulle aree pubbliche tenendo conto dei limiti ai quali sottoporre le attività commerciali in relazione al decoro, al rispetto dei luoghi, alla tutela dei beni artistici, culturali e ambientali, alla sicurezza e all’arredo urbano.
Tale documento riporta un’azione di riordino delle aree di mercato sia per la scelta delle vie e delle piazze, sia per la suddivisione delle merceologie e sia per le dimensioni dei posteggi. Il nostro obiettivo sarà quello di riportare ordine nel territorio creando delle zone adatte alla vendita al dettaglio di generi alimentari e merci varie eliminando così il fenomeno dell’occupazione incontrollata del territorio.
 
È stata approvata all’unanimità la mozione proposta dalla consigliera Ingrosso sul conferimento della cittadinanza onoraria al milite ignoto, simbolo del sacrificio e del valore dei combattenti della Grande Guerra e successivamente di tutti i caduti per la patria. Approvati tutti gli altri puti all’ordine del giorno.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.