MANDURIA. DA OGGI E’ POSSIBILE INOLTRARE LA DOMANDA PER L’ASSEGNAZIONE DEL BUONO SPESA A FAVORE DI PERSONE E FAMIGLIE IN DISAGIO ECONOMICO E SOCIALE CAUSATO DAL COVID-19

A partire da oggi, 22 novembre 2021, sarà possibile presentare le domande per l’assegnazione del Buono Spesa. Il suddetto beneficio è indirizzato ai nuclei familiari, anche monoparentali, in gravi difficoltà economiche, senza alcun reddito disponibile e alcuna forma di sostentamento e verrà erogato fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Il Buono Spesa avrà lo scopo di integrare il reddito familiare e di poter acquistare:

generi alimentari di prima necessità;
prodotti per gli animali domestici;
prodotti per l’igiene personale e per l’ambiente domestico;
farmaci;
dispositivi elettromedicali come apparecchi per la pressione, aerosol e termometri…

La domanda può essere presentata da un solo componente del nucleo familiare e, in caso di parità di punteggio, sarà data priorità ai nuclei familiari che:

a causa della pandemia hanno subito una riduzione/sospensione dell’attività lavorativa;
non hanno percepito buoni spesa;
non percepiscono RdC o ReD.

Per poter accedere al beneficio è necessario avere  i seguenti requisiti d’accesso presenti  anche nell’avviso  pubblicato sul sito del Comune: 
Nuclei familiari che non hanno percepito buoni spesa 10 punti;
Entità della disponibilità finanziaria del nucleo familiare al momento della presentazione della domanda:da € 0,00 a € 200,00 10 punti;
da € 201,00 a € 400,00 8 punti;
da € 401,00 a € 600,00 6 punti;
Oltre € 601,00 4 punti;
Figli minori Per ogni figlio minore 2 punti;
Titolo della conduzione dell’abitazione: Proprietà 0 punti Locazione (contratto registrato)4 punti;
Entità del patrimonio mobiliare disponibile (saldo bancario/postale….) di tutto il nucleo familiare alla data di pubblicazione dell’avvisoda € 2.001,00 a € 3.000,00-1da € 3.001,00 a € 6.702,54-3 punti.

Si rammenta che il buono spesa è volto a integrare il reddito familiare per quanto attiene alla gestione della spesa di generi alimentari di prima necessità, anche per uso animale, prodotti per l’igiene personale e per l’ambiente domestico, farmaci, dispositivi elettromedicali come apparecchi per la pressione, pulsossimetri, aerosol e termometri, in costanza della situazione di emergenza epidemiologica in atto.

Sono tassativamente esclusi gli alcolici.

Sono esclusi dall’erogazione del suddetto buono spesa i nuclei familiari:

  • le cui risorse complessive disponibili (entrate, contributi, depositi bancari, postali, etc.), al netto di obbligazioni quali mutuo, fitto, utenze, spese di mantenimento, spese sanitarie, etc., siano eccedenti rispetto all’importo del buono spesa che spetterebbe in relazione alla composizione del nucleo familiare;
  • che abbiano dichiarato un patrimonio mobiliare (saldo bancario/postale, entrate da fitti, ecc.), riferito a tutti i componenti il nucleo familiare, alla data di pubblicazione dell’avviso, superiore a euro 6.702,54 (Seimilasettecentodueeuro/54)

Sono altresì cause di esclusione:

  • La domanda priva del documento d’identità valido allegato;
  • La domanda contenente dichiarazioni difformi da quanto verificato in sede istruttoria;
  • Il mancato riscontro nei termini alle integrazioni richieste in sede istruttoria.

L’importo del buono spesa varia a seconda della composizione del nucleo familiare, secondo la seguente tabella:

COMPOSIZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE IMPORTO
Nucleo monoparentale € 100,00
Nuclei fino composti da 2 persone € 200,00
Nuclei da 3 a 4 persone € 300,00
Nuclei con 5 persone o più € 400,00

Il Comune effettuerà i dovuti controlli a campione, ai sensi degli artt.75 e 76 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, circa la veridicità delle dichiarazioni rese, anche attraverso la collaborazione della Guardia di Finanza e richiedendo la produzione di specifica documentazione comprovante le stesse.

Il Comune erogherà il Buono Spesa associandolo alla Tessera Sanitaria del richiedente, inviando un SMS al numero di cellulare indicato in fase di domanda con l’indicazione dell’importo accreditato e del PIN da utilizzare presso gli esercizi commerciali. Il beneficiario potrà, quindi, recarsi con la propria Tessera Sanitaria, il PIN e un documento di riconoscimento presso gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa.

I nuclei familiari potranno consultare l’ammissione o la non ammissione al beneficio collegandosi sul sito del comune di Manduria seguendo le indicazioni che saranno fornite contestualmente alla pubblicazione della graduatoria. Coloro che risulteranno essere beneficiari saranno avvisati con un sms sull’utenza telefonica dichiarata in sede di domanda.
I beneficiari, collegandosi sulla pagina https://manduria.bonuspesa.it/punti-vendita potranno consultare l’elenco dei punti vendita ove poter spendere i buoni spesa.

Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno contattare gli Uffici comunali dal lunedì al venerdì esclusivamente dalle 9,00 alle 12,00 ai seguenti numeri:

  • 099-9702258 – 099-9702261 – 099-9702271.

Le domande potranno essere presentate attraverso la compilazione del modello online entro e non oltre il 6 dicembre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.