Manduria. Il pub incriminato non è Angelè Pub. Lo sfogo del titolare, Carlo Pio Scacchetti, dello storico Pub manduriano.

“IL RISTO-PUB INCRIMININATO NON E’ ANGELE’ PUB”… Sono state queste le parole di apertura di un comunicato stampa inviato in redazione da Carlo Pio Scacchetti, titolare dello storico Pub manduriano Angelè sito nel cuore del centro storico di Manduria. Ma come mai questa affermazione? Facciamo un passo indietro e riportiamo per intero un articolo pubblicato da alcuni periodici locali in questi giorni:

Ulteriori controlli nel centro storico di Manduria hanno portato a denunce e segnalazioni per possesso di armi e sostanze stupefacenti.

Sanzioni per 44.600 euro, denuncia e sospensione cautelare dell’attività per il titolare di un risto-pub di Manduria, in cui le forze dell’ordine hanno riscontrato diverse irregolarità: dalla presenza di lavoratori in nero, due dei quali percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza, al mancato possesso del Green Pass, sia da parte del titolare che di un dipendente del locale.

Durante i controlli effettuati nel centro storico di Manduria, i carabinieri hanno poi denunciato un pregiudicato di Erchie (BR), trovato in possesso di armi ed oggetti atti ad offendere, e hanno segnalato alla Prefettura di Taranto due persone trovate in possesso di hashish.

Ora più di qualche cittadino e magari qualche concorrente SPERA che il Pub in questione sia lo Storico Angelè, diffondendo false affermazioni e soprattutto creando un danno di immagine a chi lavora dal 1993 e soprattutto a chi ha dotato il proprio locale di ampio spazio all’aperto e con riscaldamento per chi ancora non fosse in possesso del Green Pass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.