Manduria in Azione. Pubblicazione dei risultati del sondaggio sull’operato dell’attuale Amministrazione di Manduria.

Manduria in Azione vuole condividere con la cittadinanza i da emersi dal sondaggio pubblicato sui media poco prima dell’inizio delle vacanze appena conclusasi, per iniziare al meglio il nuovo anno. Il campione è di 46 persone. Per le domande a risposta aperta, essendo facoltative, il numero è sceso a 35, 26 e 25. Sul sesso, il 60% è di genere maschile e sull’età sono per il 90% adulti

1) Hai una buona considerazione dell’operato dell’attuale amministrazione?
Iniziamo col dire che il giudizio sull’operato dell’attuale amministrazione è abbastanza negativo.
Il 63% degli intervistati non è affatto d’accordo con l’avere una buona considerazione dell’attuale amministrazione. Il 17,4% sostiene l’amministrazione, ma c’è un 13% che non prende una decisione netta, perché indeciso.

2) Secondo te GEA ha fatto bene ad aprire una crisi nella maggioranza?
Sulla crisi di maggioranza emergono giudizi differenti. La maggioranza, il 35,6% ritiene che GEA abbia fatto bene ad aprire la crisi con la giunta Pecoraro. Il 26,7% si schiera contro la decisione di GEA. Va anche detto però che c’è una grossa fetta di intervistati, il 20%, che non prende una decisione chiara scegliendo l’opzione. Probabilmente molti non conoscono le ragioni della crisi oppure sono d’accordo con GEA ma non condividono il fatto che sia passato troppo tempo – cosa che crediamo anche noi di Manduria in Azione – dall’inizio di questo quadro politico che finora ha solo portato GEA ad astenersi in consiglio comunale e il sindaco a prendere tempo. Ci auguriamo che con il nuovo anno si metta la parola FINE a questa situazione.

3) Condividi il risultato finale della votazione in consiglio comunale che ha bocciato la destinazione della nuova isola ecologica prevista nel parco di fronte alla masseria La Marina?
Per la bocciatura dell’isola ecologica i risultati si radicalizzano di più. Il 44,4% è d’accordo con la decisione di GEA di votare con l’opposizione, scelta che ha determinato la bocciatura del progetto, mentre il 40% avrebbe votato come il gruppo Pecoraro Sindaco e il Movimento 5 Stelle.

4) Condividi la scelta dell’attuale amministrazione di confermare la decisione del governo italiano di proroga delle concessioni balneari al 2033, scelta invece recentemente bocciata dal Consiglio di stato?
Molto rilevante invece l’opinione dei manduriani sulle concessioni balneari. Il 67,4% non è d’accordo con la scelta di prorogare al 2033 le concessioni delle spiagge del nostro territorio. I manduriani quindi desiderano che vengano messe a gara le concessioni e che venga garantito il principio di concorrenza. A noi di Manduria in Azione questo fa molto piacere. Anche in parlamento abbiamo spinto in questa direzione, arrivando all’approvazione di un nostro ordine del giorno che impegnava il governo a rispettare la legge europea del 2018, ODG su cui il governo Draghi aveva dato parere contrario.

5) Ritieni che da parte dell’attuale amministrazione ci sia la giusta trasparenza nelle spese effettuate?
Il 67,4% non è per nulla d’accordo col fatto che da parte dell’amministrazione ci sia trasparenza nelle spese effettuate. Facendo riferimento alle domande a risposta aperta, in linea generale i manduriani pensano che ci siano troppe spese superflue, come avvenuto per l’Ultra Moenia festival nell’estate scorsa.

6) Sei soddisfatto dell’operato dei consiglieri comunali dell’opposizione?
Sull’operato dei consiglieri d’opposizione, il 43,8% non è soddisfatto dell’operato, ma non è un parere netto, perché il 34,4% ha una buona considerazione dell’opposizione consiliare.

Passiamo ai quesiti a risposta aperta. Le necessità che emergono in maniera chiara su tutto il resto, oltre ai già noti cattivi odori, sono:
La mancanza di rete idrica fognaria in molte zone della città, tra cui zona Barci e le vie alle spalle dello stadio comunale, ma anche nelle Marine.
La manutenzione del manto stradale
Manduria in Azione ci tiene a ringraziare i tanti cittadini che hanno dedicato un po’ del loro tempo a rispondere al nostro sondaggio. Auguriamo a tutti un buon inizio d’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.