Manduria. Il Museo Archeologico è restituito alla cittadinanza. Sarà affidato alla Cooperativa Spirito Salentino.

Oggi è una giornata importante per la Città di Manduria.

In mattinata è avvenuto il passaggio di consegna delle chiavi del Museo Archeologico di Manduria
dalla Soprintendenza, rappresentata dalla Dott.ssa Laura Musiello, al Comune di Manduria, nelle
mani del Sindaco Gregorio Pecoraro e del Vice Sindaco Vito Andrea Mariggiò.

Grazie a un paziente lavoro dell’Amministrazione si è dapprima giunti all’acquisizione dell’ex
convento degli Agostiniani, in forza di un comodato di uso oneroso sottoscritto con la Provincia, di
recente è stata stipulata una convenzione con la Soprintendenza per la consegna alla città
dell’importante patrimonio archeologico custodito nel Museo.

E’ stato necessario accendere una polizza assicurativa e realizzare lavori di messa in sicurezza, con
l’installazione di un impianto di videosorveglianza e di una centralina per la rilevazione di fumi.
Il prossimo step sarà quello di affidare questo importantissimo bene della nostra Comunità alla
Cooperativa Spirito Salentino che già gestisce il Parco Archeologico e il Museo Civico, come
previsto dal Disciplinare di affidamento del 10/06/2019.

L’avvio della nuova gestione è previsto per la prima decade di Aprile.
L’Amministrazione è lieta di restituire alla città un importante monumento della storia e della
cultura del proprio territorio, che ha nelle sue corde la potenzialità di essere un ulteriore attrattore
turistico, a livello nazionale ed internazionale. Un ulteriore tassello che si aggiunge alla variegata e
densa offerta turistico-culturale che il territorio è in grado di esprimere.

Si ringrazia per la piena collaborazione la Soprintendente Dott.ssa Barbara Davidde e la dott.ssa
Laura Masiello, funzionario della Soprintendenza archeologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.