Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Per l’occasione il vecchio municipio si tinge di azzurro.

Il 2 Aprile, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo (WAAD, World Autism Awareness Day), istituita dall’Onu e ogni anno dal 2007, si celebra questa ricorrenza per richiamare l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro dell’autismo.
Manduria anche in questo caso dimostra grande sensibilità e attenzione, varie sono le iniziative, che il Comune di Manduria ha patrocinato, legate a questa importante giornata.

1 Aprile 2022, il “Rotary Club di Manduria”, con il patrocinio del Comune di Manduria, organizza un incontro culturale, in occasione della “Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo” presso la Sala Consiliare del nuovo municipio di Manduria dalle ore 18:00 alle ore 20:00.

Il 2 Aprile 2022, ore 16:00, il Sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro, parteciperà all’evento organizzato dall’Associazione “Lions Club Manduria”, un convegno studio dal titolo “Autismo: conoscere, riconoscere, intervenire presso I.I.S.S. Del Prete – Falcone, in via Mazzini Sava (TA).

A seguire dalle ore 20:00, si terrà un’iniziativa dell’Associazione “Lions Club Manduria”, patrocinata dal Comune di Manduria, Assessorato alle Politiche Sociali, si svolgerà una cerimonia di illuminazione del Vecchio Palazzo di Città di blu, come accade in tutte le capitali europee.

L’ Amministrazione Comunale invita tutti a partecipare come già accaduto per la Giornata sulle Malattie Rare, celebrazione svolta il 28 febbraio, in collaborazione con Federazione Italiana Uniamo, dove il Vecchio Municipio si tinse di verde.
l blu, colore con il quale verrà illuminato il Vecchio Municipio, è diventato il colore che rappresenta il disturbo dello spettro dell’autismo che ha il potere di risvegliare nei soggetti affetti da autismo, il senso di “sicurezza”.

Il Comune di Manduria, Assessorato alle Politiche Sociali, patrocina l’iniziativa dell’Associazione “Lions Club Manduria” che per celebrare la ricorrenza e mantenere accesi i riflettori sulla condizione autistica che vede le persone affette e le loro famiglie spesso circondate da solitudine e disinteresse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.