LE OPERE DEGLI STUDENTI DEL LICEO DE SANCTIS GALILEI IN MOSTRA A LECCE PER IL PROGETTO “ART SCIENCE ACROSS ITALY”

Dal 1° fino al 14 aprile il Liceo “De Sanctis Galilei” sarà presente alla tappa leccese della mostra
“Colori e immagini della scienza”, progetto Art&Science Across Italy, organizzato dall’Istituto
nazionale di fisica nucleare (Infn) in collaborazione con il Cern di Ginevra, con Università del
Salento e il Dipartimento di matematica e fisica “Ennio De Giorgi”, con l’obiettivo di avvicinare
ragazze e ragazzi al mondo della scienza utilizzando il linguaggio dell’arte.
L’esposizione, allestita a Lecce presso l’ex chiesa di San Francesco della Scarpa, fa parte di un ciclo di 12 mostre che si tengono in altrettante città italiane, coinvolgendo circa 180 studentesse e studenti delle scuole secondarie di II grado pugliesi, che si sfidano con le loro opere, ispirate da un argomento scientifico che spazia tra varie discipline, che gli studenti hanno scoperto e approfondito grazie a una serie di incontri e seminari online con ricercatori ed esperti svoltisi durante lo scorso anno.
Le opere premiate andranno a far parte della mostra e della competizione nazionale di Art&Science Across Italy, che si terranno al ManN – Museo archeologico nazionale di Napoli dal 13 al 27 maggio. A conclusione dell’edizione 2020-2022 del progetto, che ha visto la realizzazione di circa 1000 opere e la partecipazione di oltre 5600 studenti, da 140 scuole di 10 regioni, dove il
progetto è coordinato da alcuni ricercatori e ricercatrici delle sezioni INFN e delle Università locali, gli autori e le autrici delle opere ritenute più significative nella mostra nazionale saranno ospiti al CERN per un master sul rapporto tra arte e scienza a settembre 2022.
A rappresentare egregiamente il Liceo manduriano, sotto l’egida dei docenti referenti, prof.ssa
Maria Luisa Tomaselli e prof. Francesco A. Prudenzano, sono ben quattro le opere d’arte in gara: il g ruppo “I FIGLI DI THANOS” degli studenti Birtolo Laura, Lomartire Davide e Pichierri Antonella, che presentano l’opera “Trasumanar: oltre i confini delle tre dimensioni”; il gruppo “CERVELLI IN FUGA” degli studenti Decataldo Mattia, Lonoce Valerio Pio e Stasi Marco, che espongono “La scatola cromatica”; il gruppo “UINCS” degli allievi De Luca Sara, Palumbo Francesca e Resta Alessandra con l’idea-progetto “Hermafroditus”; il gruppo: “GLI ASTROLOGI” dei partecipanti De Pascale Giuseppe, Lacaita Cosimo e Saponaro Stefano, artefici dell’opera “Il volto della scienza”.
Da parte di tutta la comunità scolastica e, in particolare, da parte del dirigente scolastico, prof.ssa
Maria Maddalena Di Maglie, va l’immenso e sentito augurio ai suoi giovani artisti di perseguire i
loro obiettivi con perseveranza e talento, con il fine di coinvolgerli nel mondo della ricerca
scientifica, coniugando i linguaggi della scienza con quelli dell’arte, alla scoperta delle loro diverse attitudini e dei interessi individuali, anche in vista di un orientamento futuro consapevole e fruttuoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.