MANDURIA. ORDINANZA DEL SINDACO PERCORARO. PULIZIA DEI FONDI E FABBRICATI FRONTISTI A STRADE COMUNALI E VICINALI E DEI TERRENI INCOLTI PER GARANTIRE SICUREZZA STRADALE E LIMITARE IL FENOMENO DEGLI INCENDI.

In applicazione delle misure di prevenzione rischio incendi e in vista del periodo di massima pericolosità e per garantire la sicurezza stradale di pedoni ed automobilisti, il Sindaco Gregorio Pecoraro ha emanato un’apposita ordinanza, in data 26 aprile 2022, con la quale si richiede la pulizia dei fondi e fabbricati frontisti a strade comunale e vicinali e dei terreni incolti.
L’Ordinanza si rivolge ai proprietari o ai detentori, a qualsiasi titolo, di fondi rustici, lotti e terreni in genere che prospettano su strade pubbliche o di uso pubblico, su slarghi, spiazzi, ecc e prevede:

– di ESTIRPARE ed ASPORTARE erbacce, cespugli, arbusti, sterpi, rovi, spine e vegetazioni varie, provenienti da muri di recinzione a fondi privati, che infestano i margini stradali;

– di PROVVEDERE al TAGLIO dei rami di alberi comunque aggettanti o pendenti sulle pubbliche strade, nonché al taglio di quelle piante che occultano o riducono in qualsiasi modo la visibilità viaria;

– di ESEGUIRE i necessari LAVORI DI PULIZIA e di rimozione del materiale che dovesse ostruire i fori di imbrigliamento, incanalamento e scolo delle acque meteoriche delle sedi delle pubbliche strade (a livello superiore ai fondi privati), assicurando il normale deflusso di dette acque nei sottostanti fossi;

– Il divieto dell’utilizzo di prodotti erbicidi non autorizzati dalla normativa vigente sulle vie e piazze ai fini della tutela della salute pubblica.

L’Amministrazione Provinciale, i Consorzi di Bonifica, le Ferrovie SUD-EST, lungo le strade e le vie ferroviarie, nei tratti di attraversamento delle aree boscate del territorio comunale di Manduria, devono provvedere alla pulizia delle banchine, cunette e scarpate, mediante la rimozione di erba secca, sterpi e residui di vegetazione.

Chiediamo la collaborazione di tutti per garantire decoro urbano, sicurezza stradale e limitare il rischio di incendi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.