Manduria. Presentazione del volume “La Casa di Nazareth”

Alla serata presenti anche i Cavalieri Cattolici Italiani.

Una grande serata di cultura si è tenuta presso la sala del Consorzio Produttori Vini di Manduria dove è stato presentato il volume “La Santa Casa di Nazareth da Taranto – Brindisi a Loreto scritto dall’illustrissima Professoressa Vincenza Musardo Talò, ordinario di Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado e docente supervisore presso la SSIS Puglia – Università di Lecce nonché insignita dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al merito” della Repubblica Italiana dal Presidente Giorgio Napoletano per i suoi meriti in ambito culturale.

Ad inizio serata si sono tenuti i saluti della Dott.ssa Anna Gennari – Pubbliche relazioni Produttori Vini di Manduria, della Sig.ra Silvia di Donna – Presidente Inner Wheel Club Manduria e del Colonnello Giuseppe Trani – Presidente Associazione Arma Aereonautica Sez. Taranto. Il ruolo di Relatore della presentazione è stato svolto dal Prof. Giovangualberto Carducci – Presidente Società di Storia Patria per la Puglia – sez. Taranto. Moderatore della serata il Presidente Fulvio Filo Schiavoni.

Il volume consiste in un’interessante ricerca che rimette in discussione alcuni aspetti della storia della Traslazione della Santa Casa di Loreto. Un libro che affascina perché è una storia che riporta molto indietro, nel 1294, ricostruisce la storia della Casa di Nazareth e l’importanza del passaggio dalla Chiesa di Santa Maria del Casale.

Parlando di Santa Maria del Casale non possiamo non ricordare e quindi citare i leggendari Cavalieri Templari, che videro in Santa Maria del Casale la sede di quello che sarebbe stato definito come il più importante processo ai danni dell’Ordine e infatti alla serata ha preso parte la Commanderia Magna Grecia dei Cavalieri Templari Cattolici Italiani sotto la guida del Gran Visitatore, Fr. Domenico Porcelli, che per l occasione ha voluto ricordare che il loro ruolo attuale è quello di combattere contro chi pratica satanismo attraverso la preghiera, infatti, ha continuato Porcelli, ad oggi sono state tantissime le chiese sconsacrate strappate alla mani di gente senza scrupoli e rifatte consacrare.

La serata si è conclusa con una degustazione di buon vino offerto dalla Cantina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.